MUSEO NAZIONALE DELLA CAMPAGNA GARIBALDINA DELL'AGRO ROMANO PER LA LIBERAZIONE DI ROMA  

150░Anniversario UnitÓ d'Italia

Il Comitato Scientifico

Le Camicie Rosse di Mentana

Delegazione Terni-Viterbo G.d.O. Garibaldina

2 giugno 2009

Mostre Storiche: Bagnoregio, Gradoli, Bolsena

Links

Visita il Museo

Rappresentanze G.d.O. Garibaldina

Manifestazioni

Garibaldi nell'arte

Sezioni Garibaldine all'estero

Immagini garibaldine

La poetica Garibaldina

Inno di Garibaldi

Volontari e Corpi Garibaldini

Garibaldi e il tiro a segno nazionale

Documenti

Riconoscimenti

Testi consigliati

Tricolore e Garibaldi

I nemici di un tempo

Dove siamo

www.museomentana.it

L'Ara-Ossario

L'Ara-Ossario di Mentana finý di essere costruita nel 1877 e fu realizzata dall'Architetto Fallani. L'inaugurazione del monumento, la commemorazione della battaglia e la consegna al Municipio avvenne in data 25 novembre 1877, l'atto fu rogato dal Notaio Giacinto Frosi di Monterotondo e registrato in Roma il 29 dello stesso mese, Registro 39 N. 5089 (atti pubblici) rimanendone, per˛, alla SocietÓ dei Reduci delle Patrie Battaglie l'alto patronato.

Ci auguriamo che su questa Ara Votiva verranno nei prossimi secoli le future generazioni a trarre auspici sacri di fratellanza e di pace. All'interno dell'ossario vi sono conservate le spoglie mortali di circa 300 garibaldini di alcuni dei quali ancora non se ne conosce il nome.

Sui lati del monumento furono apposte delle iscrizioni che Ŕ doveroso riportare.

 

LA BOCCA DI QUESTO SEPOLCRO

MANDA AI VIVENTI

UNA VOCE CHE DICE:

SIATE MEN VILI

E FATE OH! FATE

CHE NOI

PER LA PATRIA E PER LA LIBERTA'

NON SIAMO MORTI

INVANO (1)

(1) Questa iscrizione dettata da F. D. Guerrazzi, trovasi all'ingresso dell'Ossario

 

A

IMPERITURA GLORIA

DELLE INNUMEREVOLI VITTIME

DEL CESAREO SACERDOTALE DISPOTISMO

E

AD ETERNA INFAMIA DELLO STRANIERO CONCULCATORE

DEL DIRITTO ITALIANO

IL COMITATO DEL PATTO DI ROMA

L'OBOLO LARGAMENTE RACCOLTO

DALLA PIETA' CITTADINA

QUASI A PLEBISCITO SOLENNE

DELLA VOLONTA' POPOLARE

ALLA EDIFICAZIONE DI QUESTO TUMULO

CONSACRAVA (2)

(2) Quest'altra di F. Campanella, venne dettata all'inaugurazione del Monumento

 

A MEMORIA

DEI CITTADINI ITALIANI

CHE

NELL'ANNO MDCCCLXVII

DELLA PATRIA E DELLA UMANA RAGIONE

NEL COSPETTO DI ROMA

DUCE GIUSEPPE GARIBALDI

QUI

COMBATTERONO E CADDERO

IL POPOLO ITALIANO

POSE

AFFERMANDO PER SE' ED I POSTERI

CHE REGNO DI CHIERICI E PREPOTENZA STRANIERA

NON CONTAMINERANNO MAI QUESTA TERRA (3)

(3) Iscrizione di G. Carducci, anch'essa dettata per l'inaugurazione.